Convegno regionale sui sentieri

In comune legge regionale 2Sabato 30 gennaio 2010 ore 9.15 presso la Sala dei Ritratti (Palazzo dei Priori, Fermo), si terrà un convegno sul tema: "La Legge Regionale istitutiva della Rete Escursionistica delle Marche (REsM): valenze e benefici per il territorio".
Attachments:
Download this file (invito.pdf)Invito del convegno[ ]126 kB

Scuola di Scialpinismo del Piceno

Logo-SCUSCI--1

 

 

 

 

DIRETTORE DELLA SCUOLA
I.N.S.A. Pietro Cardi

PARTECIPAZIONE AL 18° CORSO SA1
E' obbligatorio essere iscritti al Club Alpino Italiano ed essere in regola con il pagamento annuale (bollino 2017). L'iscrizione al CAI, attiva automaticamente una copertura assicurativa, per maggiori informazioni: http://www.cai.it/index.php?id=764 .

NUMERO DEGLI ALLIEVI
Il numero massimo di posti disponibili è di 21.

REQUISITI

  • Sufficiente tecnica di discesa in pista
  • Buona preparazione fisica di base, considerando il notevole impegno fisico richiesto dall'attività dello sci alpinismo.
  • La partecipazione è condizionata dal superamento della prova di idoneità che si svolgerà domenica 29 gennaio 2017. La Direzione del corso ha facoltà di decidere in merito alla partecipazione degli allievi, anche durante lo svolgimento del corso. 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 200,00


ISCRIZIONI
Per iscriversi occorre compilare il modulo che verrà fornito alla presentazione del corso il 13 gennaio 2017 alle ore 21:15 presso la sede CAi di Ascoli Piceno in Via S. Cellini 10. Inoltre si dovrà fornire, una fototessera, il certificato di idoneità fisica per attività non agonistiche e la quota non rimborsabile pari a € 30 (quota non rimborsabile).

In caso di rinuncia entro la prima uscita o di non idoneità, sarà trattenuto l'acconto di € 30 a titolo di concorso alle spese di organizzazione. Il saldo di € 170 dovrà essere versato entro venerdì 3 febbraio 2017.

LA QUOTA NON COMPRENDE
Le spese di viaggio, di soggiorno, degli impianti di risalita e tutto quanto non specificato.

LA QUOTA COMPRENDE
L'insegnamento teorico e pratico, l'assicurazione infortuni, l'uso del materiale alpinistico e didattico collettivo, la dotazione individuale dell'ARTVA, il "Manuale del Club Alpino Italiano" n.23 SCIALPINISMO.

ATTESTATO
L'attestato di frequenza sarà rilasciato a chi abbia frequentato almeno 6 uscite pratiche.

VARIAZIONI DI PROGRAMMA
Variazioni di programma potranno rendersi necessarie a causa delle condizioni ambientali e metereologiche. Nessun rimborso è dovuto in caso di variazione.

RECAPITI SEZIONI CAI

ASCOLI PICENO
Via Cellini 10 -  mer./ven. dalle 19 alle 20
Pietro 333 1232945 direttore della scuola
Andrea 334 2745550 direttore del 18° corso SA1
Enrico 347 8831046
Rino 339 2435096

FERMO
Largo Mora, 2 - ven. dalle 21:30 alle 23
Rossano 339 2537938

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Zona Ischia 2, Grottammare - ven. dalle 21:30 alle 23
Gionni 347 7020320

Non vi è nulla di particolarmente malevole nell’aspetto di un paio di sci, tuttavia nessuno potrebbe immaginare, a prima vista, il potere che in essi si occulta. (Sir Artur Conan Doyle) 


Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

PROGRAMMA 2010

 

Quest’anno proponiamo un corso di avviamento allo scialpinismo (14° corso SA1-2010), rivolto ai soci che vogliono frequentare la montagna nella veste invernale.

Durante il corso terremo lezioni teoriche ed effettueremo delle uscite pratiche volte a dare una conoscenza di base nella progressione con gli sci in salita e in discesa , sull’evoluzione del manto nevoso, sulle tecniche di orientamento e di autosoccorso in valanga.

Per frequentare il corso è necessario essere in possesso di una buona tecnica di discesa su pista, che verrà valutata durante la prima uscita pratica.

Il corso inizierà il 3 febbraio per terminare il 14 marzo con uno stage di scialpinismo sulle Dolomiti di Fanes.

 

Le iscrizioni al corso verranno chiuse il giorno venerdì 29 Gennaio 2010.

Chi desidera partecipare al corso deve:

 

  1. Compilare il modulo di iscrizione con tutti i dati personali;
  2. Consegnare un certificato medico di idoneità all’attività sportiva non agonistica valido per tutta la durata del corso;
  3. Pagare la quota di iscrizione;
  4. Esibire la tessera CAI valida per l’anno di svolgimento del corso;
  5. Inviare una fototessera digitale all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o in alternativa consegniarcela personalmente.

Le iscrizioni si presentano in tre diverse modalità:

  1. Online compilando il relativo modulo sul sito e rispedendolo all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;
  2. Direttamente agli istruttori alla presentazione del corso;
  3. Presso la sade CAI di Ascoli Piceno ad un istruttore della scuola .

 

QUOTA SA1

 

La quota di iscrizione al XIV corso SA1 è di euro 200, di cui euro 10 all’atto dell’iscrizione.

La quota comprende : uso materiale della scuola (ARVA, pala, sonda, etc.);

organizzazione e materiale didattico.

 

Gli allievi del corso devono essere equipaggiati con il materiale sci-alpinistico necessario per il corso, sci,scarponi, pelli di foca, zaino, etc.

 

Per informazioni … metti i numeri di

Rino ap

Pietro ap

Gionni sbt

Simone fe

Sauro fe

Attachments:
Download this file (pieghevole 2017.pdf)pieghevole 2017.pdf[ ]973 kB

Comunicato del Parco dei Monti Sibillini

Il progetto della reintroduzione del camoscio appenninico nel parco dei Monti Sibillini continua. Per la tutela di questo animale l'ente Parco ha individuato alcune zone dove , in alcuni periodi dell'anno, è vietato l'accesso. Alleghiamo i comunicati dove sono indicate zone e regolamenti.
Attachments:
Download this file (disposizioni_Camoscio.pdf)Comunicato del Parco[ ]76 kB
Download this file (disposizioni_Camoscio4.pdf)Zone e disposizioni del divieto[ ]381 kB

Programma 2010

E' disponibile il programma delle attività sezionali per l'anno 2010. E' possibile scaricare il file (in formato PDF) cliccando qui oppure dal menu' "Documenti utili"

A caccia di tracce con l'Alpinismo Giovanile

Logo Alp GiovanileIl 13 dicembre, un’altra giornata per voi giovani e per voi genitori ... figli permettendo :-)
La giornata che vi proponiamo questo volta è diversa dalle precedenti, ma molto interessante e istruttiva. Non andremo a cercare castagne o briganti … ma tracce e orme lasciate sul terreno dagli animali che abitano o semplicemente transitano nelle nostre montagne.

L'Alpinismo Giovanile incontra il Brigante

Briganti 1862Appuntamento il 22 con il brigante!!!

Ciao Ragazzi,
avete mai sentito parlare del Brigante Piccioni? Era un “brigante” vissuto in una frazione di Acquasanta Terme, più di 100 anni fa, che per tanti anni ha fatto scorribande lungo la via Salaria. Abbiamo pensato di percorrere insieme a voi uno dei sentieri che lui usava, insieme alla sua banda, per spostarsi o per nascondersi dai soldati: è il sentiero che va da San Gregorio fino a Talvacchia.

CampoAvventura 2009 ... secondo atto

logo campoavventuraDomenica 6 dicembre 2009 Marco Rufini, istruttore CAI aquilano che la scorsa estate abbiamo ospitato al Rifugio Paci nel CampoAvventura con venti ragazzi di Tempera (AQ), ci ha invitato a passare una giornata insieme all'Aquila e

Incontro dibattito in sede

articlesVenerdì 20 novembre 2009 alle ore 18.00 all'interno della sezione presso la sala multimediale, si svolgerà un incontro interno utile per approfondire i vari problemi legati alla nostra Montagna dei

Petizione per il Parco del Terminillo

TerminilloInvece di nuove piste da sci, chiediamo l’istituzione di un “Parco del Monte Terminillo e dei Monti Reatini”

Visita il sito del CAI di Rieti: www.cairieti.it

Metti una firma per il Parco direttamente on-line: Petizione on line

Aiutaci a fermare tutto questo ...

Torri Eoliche 01Torri eoliche industriali
UNO STERMINIO NEL SILENZIO

«Se verranno costruiti anche solo buona parte e non tutte le centrali eoliche industriali che sono progettate sull'Appennino, è inevitabile nel giro di pochi anni l'ESTINZIONE di specie come Aquila reale, Nibbio reale e Capovaccaio, e la forte riduzione di specie oggi diffuse come Poiana e Gheppio».
Attachments:
Download this file (Pieghevole.pdf)Pieghevole informativo[ ]450 kB

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo