Incontro sulle problematiche di Colle San Marco-Montagna dei Fiori

Venerdì 11 maggio alle ore 18,00 presso la sede di via Cellini ci sarà un incontro di approfondimento sulle problematiche inerenti la Montagna dei Fiori (salvaguardia dell’ambiente, bosco Piagge, situazione impianti sportivi, rete escursionistica, attività economiche, piano regolatore ecc.). Oltre che a cercare di capire lo stato attuale della situazione, sarà anche un momento per raccogliere idee. All’incontro sono state invitate a partecipare le associazioni ambientaliste ascolane del Comitato antidegrado.

13 Maggio: Escursione CAI Salaria 150

Torna l'appuntamento mensile del progetto CAI Salaria 150 con un'escursione a piedi nella fascia appenninica attorno alla via Salaria. Questa volta tocca alla Sezione di S. Benedetto del Tronto organizzare l'escursione proponendo un anello nella zona di Acquasanta con partenza ed arrivo a Cagnano, passando per Paggese, Castel di Luco e Valledacqua.

Per ulteriori informazioni e per effettuare prenotazioni potete rivolgervi presso la sede del CAI ogni mercoledì e venerdì dalle ore 19 alle 20 o telefonare in sezione sempre nello stesso orario: 0736 45158.

Attachments:
Download this file (Regolamento escursioni.pdf)Regolamento escursioni[ ]1011 kB
Download this file (Relazione escursione.pdf)Relazione escursione[ ]1153 kB

Ciclo "Libri di Montagna"

La Sezione CAI di Ascoli Piceno propone il ciclo "Libri di Montagna", organizzando incontri primaverili con chi scrive di Montagna. L'appuntamento è Sabato 12 maggio alle ore 18,00 presso la Libreria Rinascita. Americo Marconi presenterà il libro: La Montagna Infinita.

Americo Marconi, laureato in Medicina e Chirurgia, appassionato alpinista, è stato medico del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico negli anni '90. Svolge attività di medico omeopata. Si è diplomato alla Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini nel 2009.

Anello della Baronia di Carapelle

Domenica 6 maggio si replica una fortunata escursione che esattamente 4 anni fece conoscere ad un gruppo del CAI ascolano uno dei luoghi più belli del territorio aquilano, quello che agli inizi del XIII secolo costituiva la Baronia di Carapelle, comprendente i borghi di Santo Stefano di Sessanio, Rocca Calascio e Castelvecchio Calvisio. L'escursione è la stessa, ma i luoghi sono cambiati: Santo Stefano non ha più la sua torre medicea e molti palazzi risultano “impacchettati” da tubi in ferro e cavi di acciaio.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione da effettuare in sede (mercoledì e venerdì dalle 19 alle 20) Il viaggio di andata e ritorno è previsto in pullman.

Attachments:
Download this file (Regolamento escursioni.pdf)Regolamento escursioni[ ]1011 kB
Download this file (Relazione escursione 2.pdf)Relazione escursione[ ]1151 kB

La bellezza e l’inferno

Questa che vi proponiamo, non è solo un’escursione in mtb come usiamo sempre organizzare, bella e divertente: crediamo che si tratti di un’occasione unica per fare un vero e proprio salto indietro nei secoli, immersi in paesaggi e luoghi incantati, alcuni rimasti miracolosamente intatti anche dopo il devastante sisma del 2009 ed altri che, purtroppo, hanno invece avuto destino peggiore. L’appartenenza al nostro sodalizio, da sempre vicino alle popolazioni colpite dal dramma di tre anni fa, ci fa credere fortemente che sia molto importante far conoscere e promuovere le meraviglie di queste zone, anche per contribuire alla loro rinascita. Recarsi in questi posti ha un sapore diverso, intenso e le emozioni che vivremo faranno sì che questa escursione ci resti nel cuore per tanto tempo: preparatevi a qualcosa di indimenticabile!

Relazione della gita

Libri di montagna 2012

Per il ciclo "Libri di Montagna", questa primavera abbiamo organizzato due incontri con chi scrive di Montagna. Sabato 28 aprile saranno ospiti Ilona Mesits e Francesco Burattini che presenteranno il loro libro: Il mistero delle Tre Vette.
Sabato 12 maggio sarà la volta di Americo Marconi che prenseterà: La Montagna Infinita.

Il Mistero delle Tre Vette

Nell'agosto del 1910 due alpinisti della lontana Germania, Hans Riebeling e Hans Schimdt, prcorrono per la prima volta la cresta più spettacolare del Gran Sasso, quella che culmina nelle vette del Corno Grande. Negli anni il loro itinerario è diventato classico. Ma il racconto, i dettagli tecnici, perfino il senso della traversata dei due tedeschi sono stati dimenticati. Questo libro racconta la riscoperta dell'impresa di Riebeling e Schmidt. Un lavoro che ha avuto per teatro le bibliteche specializzate italiane, austriache e tedesche, dove Ilona Mesits ha cercato per anni racconti e relazioni di ascensioni. E che si è svolto anche sulla cresta delle Tre Vette, dove Francesco Burrattini è tornato molte volte (una di queste in cordata con Ilona) alla ricerca di un itinerario bellissio e dimenticato.
Completano il libro oltre alla relazione di Schmidt e Riebeling, i racconti, in gran parte inediti in italiano, delle ascensioni al Gran Sasso compiute da altri alpinisti ed escursionisti austriaci e tedeschi di quegli anni, innamorati dell'Italia e di monti dell'Appennino. Un libro da leggere tutto d'un fiato, dedicato all'amore di austriaci e tedeschi per il cuore selvaggio della Penisola.

Attachments:
Download this file (locandina.jpg)Locandina[ ]423 kB

Adotta un sentiero Domenica 22 Aprile

I ragazzi dell'Alpinismo Giovanile affiancano la Commissione Escursionismo e la Commsisione Sentieri nella pulizia e sistemazione della segnaletica del Sentiero della Memoria, insieme alle "giovani Bussole" di Valle Castellana.

La festa di San Marco e del XXV Aprile al Rifugio Paci

iconaPer noi “caini” quello del 25 aprile è un giorno di festa che più festa non si può: è la festa di San Marco che da tempo immemorabile gli ascolani festeggiano con la più classica e popolare tra le gite di primavera fuori porta; è la festa della Liberazione, ricorrenza nazionale del giorno in cui ci fu l'insurrezione armata della città di Milano, sede del comando partigiano, scelto poi come simbolo della liberazione dell’Italia intera dal regime fascista; la scelta di San Marco non è casuale in quanto fu teatro della prima Resistenza italiana dopo l’8 settembre ’43 con il sacrificio di molti giovani partigiani avvenuto il 2-3 ottobre; è la nostra festa sociale che, mercoledì 25 Aprile, come ogni anno festeggiamo con allegria al Rifugio CAI “Mario Paci”, dopo aver fatto una bella escursione mattiniera.

Attachments:
Download this file (Regolamento escursioni.pdf)Regolamento escursioni[ ]1011 kB
Download this file (Relazione escursione.pdf)Relazione escursione[ ]1364 kB

Seconda escursione Slowbike: I calanchi di Atri

L’escursione di domenica 22 Aprile ci porta a conoscere una zona del teramano particolarmente interessante. La bellezza del centro storico di Atri, ricco di storia e di monumenti importanti, e il fascino selvaggio e un po’ misterioso della zona dei “Calanchi” ci regaleranno momenti molto suggestivi. La particolare posizione geografica del luogo, inoltre, ci offrirà un ottimo punto di vista sulle vicine montagne con spettacolari panorami del Gran Sasso e della Maiella.

Attachments:
Download this file (Realzione slowbike.pdf)Relazione cicloescursionismo[ ]9720 kB

Escursione 15 Aprile Quattro Regioni senza confini

Dopo l’ottimo avvio a Tallacano del progetto Salaria – Quattro Regioni Senza confini per i 150 anni del CAI, Domenica 15 aprile sono previste ben due escursioni, una a piedi e l’altra in mtb.
L’escursione a piedi, organizzata dal CAI di Rieti, è un facile percorso con ritrovo alle ore 8,30 davanti alla Cattedrale di Rieti. Si parte quindi dal centro storico di Rieti per arrivare ad Ornaro, passando per le terme di Fonte Cottorella fino a raggiungere al ponte romano di Sambuco. Pastaparty e ritorno a Rieti in pullman. Sul sito caiascoli.it è pubblicata la relazione dell’escursione.
L’escursione in mtb è organizzata dal CAI di Antrodoco, il ritrovo è anche qui alle 8,30 al piazzale della Stazione di Antrodoco e la meta da raggiungere è Cittaducale, sempre sulla Salaria, andata e ritorno. Sul sito slowbikeap.it è pubblicata la relazione dell’escursione.
Per ulteriori informazioni e per effettuare prenotazioni potete rivolgervi presso la sede del CAI ogni mercoledì e venerdì dalle ore 19 alle 20, telefonare allo stesso orario allo 0736 45158.

Attachments:
Download this file (Relazione escursione.pdf)Relazione escursione[ ]960 kB