EMERGENZA E PREVENZIONE.

Esercito a Valle Castellana

In occasione di un'allerta meteo nota da settimane, centinaia di paesi e frazioni in quattro regioni, già colpiti dalla crisi sismica, hanno subito un isolamento inaccettabilmente lungo al buio e al freddo, a causa della letale combinazione di una protratta mancanza di elettricità e dell'interruzione della viabilità principale.

Un sentito ringraziamento va a tutti i soccorritori, professionisti e volontari, che si sono prodigati con grande competenza e generosità nel dare assistenza alla popolazione e che ancora lavorano al ripristino della normalità.  Un plauso doveroso anche all'Esercito Italiano, che in tante situazioni estreme é stato risolutivo, con il numero dei soldati e i mezzi speciali. 

Ma auspichiamo che ci sia presto occasione di ragionare con le istituzioni competenti su emergenza e prevenzione, perchè crediamo fermamente che sia un diritto delle nostre comunità pretendere di non avere bisogno di salvatori, se non per calamità vere; e di non morire mai più di eventi naturali come la neve, la pioggia o il terremoto.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo