IL MONTE CERESA SI RIPOPOLA, GRAZIE AI ‘SENTIERATORI’ DELLA COOPERATIVA.

Che ci fanno due nutrite comitive di escursionisti sul Pizzo dell’Arco che domina l’abitato di Acquasanta Terme, in una domenica qualsiasi di inizio marzo? E che ci fa un intero corso di escursionismo del CAI sperduto tra boschi lussureggianti e torrenti gonfi d’acqua, lungo un anello tra i paesi di Novele, Peracchia, Capodirigo e Favalanciata, in luoghi fino a qualche settimana fa impenetrabili?
Ve lo diciamo noi: riscoprono paesi pieni di memorie dei nostri avi e gioielli d’arte scavati nell’arenaria; si godono la straordinaria bellezza di una natura tropicaleggiante per l’abbondanza di acqua. Dove? Sul monte Ceresa, scrigno di sorprese restituito al mondo grazie al ripristino di 60km di sentieri. Un lavoro impegnativo e appassionante che, se non fosse per la pioggia che ha tenuto i nostri ragazzi lontani dai boschi, sarebbe già completato.
Poco male: i nostri ‘sentieratori’ (= operatori di sentieri) continuano a crescere in compagnia di Niko, accompagnatore di media montagna. E si apprestano ad assumere altri impegni lavorativi! Si sa, “da cosa nasce cosa”: e così, anche l’associazione Arquata Potest ha richiesto la collaborazione della cooperativa del Ceresa per il lavoro di segnatura dei sentieri in terra arquatana, già riconquistati alla ‘fratta’ dai volontari a colpi di marraccio. Presto i soci lavoratori saranno ingaggiati anche nel recupero delle antiche mulattiere acquasantane, per un altro importante progetto della Pro Loco finanziato dalla Fondazione Carisap. E la cooperativa della montagna cresce ancora, grazie a nuovi progetti a servizio delle comunità residenti .... Ma questa è un’altra storia, che vi racconteranno altri.
I semi gettati grazie al Comitato Sisma Centro Italia stanno mettendo radici forti e le prime robuste pianticelle spuntano ai raggi del sole. Proprio qui, nella bellezza del monte Ceresa, che abbraccia quattro comunità in cerca di ritorni.

https://www.comitatosismacentroitalia.org/progetti/cai-ascoli-piceno/

 

AG uscita 16 giugno 2019 : IL SENTIERO ITALIA CON L'ALPINISMO GIOVANILE

IL SENTIERO ITALIA CON L'ALPINISMO GIOVANILE

Domenica 16 giugno il gruppo Alpinismo Giovanile esce sulla Cresta San Paolo, nei Monti della Laga. È una bellissima cresta percorsa dal Sentiero Italia, nuovamente pulito, con panorama sulla vallata del Tronto e quella del Castellano.
Ci incontriamo in via Recanati alle 8 e ritorniamo verso le 15. Portate pranzo a sacco, acqua abbondante, cappello e vestiti a cipolla. Portate anche un cambio da lasciare in macchina.
Per iscriversi, se soci, basta un messaggio WhatsApp oppure passare in sede mercoledì o venerdì alle 19. Se non soci occorre obbligatoriamente passare in sezione, mercoledì o venerdì.
Quota iscrizione €5 per soci, mentre i non soci dovranno aggiungere il costo per l'assicurazione .
Non perdetevi questa bellissima uscita!

 

Cammina Italia CAI. Una staffetta per la rinascita del Sentiero Italia

In concomitanza con l’evento Cammina Italia Marche
Le sezioni CAI di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto
invitano tutti gli escursionisti a partecipare all’iniziativa:


Cammina Italia CAI, una staffetta per la rinascita del Sentiero Italia

Domenica 23 giugno 2019. Una bella e panoramica traversata della Cresta di San Paolo di Acquasanta Terme. Partendo dalla frazione di San Martino si giungerà a quella di Collefrattale. Tutte le specifiche dell’evento nell’allegato.

Mercoledì 12 alle ore 21, presso la sede della sezione CAI di Ascoli Piceno in  via Cellini n. 10, verrà presentata l'uscita di domenica 23, verrà illustrata la storia del Sentiero Italia (il trekking più lungo del mondo), il tratto  di competenza della sezione, il lavoro fatto e i protagonisti che hanno collaborato al suo ripristino.


Vi aspettiamo mercoledì 12 nella sede della Sezione CAI di Ascoli Piceno e domenica 23 a San Martino

 
Attachments:
Download this file (Sentiero Italia 23-06-2019.pdf)Relazione uscita SI[ ]1034 kB

7 giornata dei parchi domenica 9 giugno traversata ascensione TAM-CE

Traversata del Monte Ascensione

La Commissione Tutela Ambiente Montano in collaborazione con La Commissione Escursionismo e l’associazione Parco dei Calanchi e Monte Ascensione, propone per la 7^ edizione in cammino nei Parchi, la traversata del Monte Ascensione dalla Frazione di Montadamo comune di Ascoli Piceno passando per la vetta m.1103 alla Frazione Capradosso comune di Rotella. La traversata verrà effettuata con l’ausilio di un autobus che da Ascoli ci porterà al punto di partenza e ci riprenderà alla fine dopo aver degustato alcuni prodotti tipici dell’Ascensione, il percorso non presenta alcuna difficoltà tecnica ed anche la distanza e il dislivello sono contenuti. Sarà presente all’escursione il Dott. Giorgio Marini esperto forestale e profondo conoscitore di questo territorio.

 

Il costo dell’Autobus ditta Bonfini € 10,00 A/R da via Recanati.

Il costo della degustazione a buffet presso Ristorante Lean Capradosso € 15,00

Per le informazioni e dettagli tecnici vedere la relazione allegata.

Attachments:
Download this file (9 Giugno traversata Ascensione.pdf)9 Giugno traversata Ascensione.pdf[ ]8459 kB

26 Maggio - Escursione mtb SlowBike "I calanchi dell’Ascensione"

Domenica 26 maggio pedaleremo nella terza iniziativa del ciclo di avvicinamento alla mountain bike attraverso piacevoli cicloescursioni per conoscere le meraviglie del nostro territorio in MTB secondo lo spirito CAI. Vi proponiamo un anello immerso negli affascinanti calanchi del Monte Ascensione con partenza dal borgo di Ripaberarda, salita sul crinale sopra i calanchi verso Capradosso, per poi toccare Rotella ed il convento francescano di Poggio Canoso, poi salita nel boscoso versante nord verso l’Ascensione e ritorno a Capradosso per una meritata sosta presso l’Azienda Agricola le Caprette, dove si assaggiano i prodotti delle tipicità locali. Rientro nel primo pomeriggio a Ripaberarda su comoda strada asfaltata.
Per iscrivervi inviate una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: vi aspettiamo!
La relazione con tutti i dettagli è pubblicata su www.caiascoli.it e www.slowbikeap.it (Programma 2019)

CAI Ascoli Piceno
tel. 0736/45158
Segreteria SlowBike

 

AD ACQUASANTA CON GLI OSTROGOTI.

Vi segnaliamo questo interessante incontro dedicato al popolo degli ostrogoti, con Giuseppe Vico e Furio Cappelli. Sabato 25 maggio h16:00 Chiesa di Sant’Emidio Centrale di Acquasanta. 

 

TIZIANO DAY, UNA MONTAGNA DI EMOZIONI.

E così, dopo venti anni dalla sua dolorosa scomparsa, circa centoventi persone si sono ritrovate sotto il Vettore, nella sala del Paese delle Fate, per Tiziano. Molti non si vedevano da anni, qualcuno arrivava da un altro continente. Ci sono stati saluti, abbracci e risate, si è mangiato e bevuto assieme alla mensa allestita da Gino.

Ma soprattutto c’era lui, Tiziano detto il Canta. Era nel video che ci ha restituito la sua voce, con quella risata travolgente che era la sua sigla.
Era nella sfilata di ricordi toccanti e divertenti - qualcuno anche intimo e difficile - che più veri non si può.
Era lì con noi, il ragazzo affamato di montagna e di vita, il maestro, il collega, il marito, il fratello, l’amico, nelle parole emozionate e sincere degli amici inseparabili degli anni più giovani, dei compagni sulle grandi pareti, dei suoi cari. Alberico, Tito, Stefano, Massimo, Silvia, Franchino.
Era nell’emozione di Riccardo (“guardavo in alto, ci parlavo e ci litigavo”) e nelle lacrime di Valentina (“molti di voi lo hanno conosciuto più di me”), figli di un padre speciale troppo poco vissuto e tanto immaginato. E ancora Renata, Roberto, Dario, Marco. Era perfino nei silenzi di chi lo conosceva molto bene e ha preferito ascoltare.
E’ nelle immagini che narrano la sua straordinaria forza vitale, dentro il bel libretto quadrato che Tonino Tito e Alberico hanno cavato dagli archivi di foto e di memorie.
La Sezione di Ascoli Piceno ringrazia il Comune di Arquata del Tronto, l’Associazione Monte Vettore e l’Associazione Nazionale Alpini per l’ospitalità, il Collegio Regionale delle Guide Alpine, il Soccorso Alpino delle Marche e la tipografia Elpis per il patrocinio.
E soprattutto, tutti gli Amici e i Soci che hanno partecipato.
L'album del Tiziano Day: https://www.facebook.com/pg/caiascolipiceno/photos/?tab=album&album_id=2195076330569379

 

 

 

AG uscita 19 maggio 2019 IL SENTIERO ITALIA CON L'ALPINISMO GIOVANILE

Domenica 19 maggio il gruppo Alpinismo Giovanile esce sulla Cresta San Paolo, nei Monti della Laga. È una bellissima cresta percorsa dal Sentiero Italia, nuovamente pulito, con panorama sulla vallata del Tronto e quella del Castellano.
Ci incontriamo in via Recanati alle 8 e ritorniamo verso le 15. Portate pranzo a sacco, acqua abbondante, cappello e vestiti a cipolla. Portate anche un cambio da lasciare in macchina.
Per iscriversi, se soci, basta un messaggio WhatsApp oppure passare in sede mercoledì o venerdì alle 19. Se non soci occorre obbligatoriamente passare in sezione, mercoledì o venerdì.
Quota iscrizione €5 per soci, mentre i non soci dovranno aggiungere il costo per l'assicurazione .
Vi aspettiamo numerosi! Non perdetevi questa bellissima uscita!

SABATO 18 MAGGIO ANNA TORRETTA AD AMANDOLA

Riceviamo dalla Sezione di Amandola e condividiamo l'invito ad un incontro con Anna Torretta, una donna... un po' speciale:
"...a 12 anni il primo Quattromila (Gran Paradiso), a 13 la prima parete nord (Piccola Ciamarella), a 18 la Via degli svizzeri sul Grand Capucin, a 24 il Supercouloir al Mont Blanc du Tacul. Poi, dopo la laurea in architettura con una tesi dal titolo “Bivacco fisso a quota 3500 m”, ancora salite su ghiaccio e roccia, tra cui spiccano le solitarie di Polar Circus in Canada e di Zodiac su El Capitan. Ma Anna Torretta (Torino, 1971), diventata nel frattempo guida alpina, non ne vuole sapere di fermarsi: colleziona successi nelle competizioni, eccelle nel misto moderno e sale la Nord delle Grandes Jorasses per la Colton-McIntyre. Si cimenta poi sull'Ama Dablam (6856 m, da sola), sulle montagne dell'Afghanistan e nel 2010 tenta il Cho Oyu (8201 m). Dal 2004, dopo aver vissuto per alcuni anni a Innsbruck (dove ha fondato la scuola di alpinismo femminile “Avventura donna”), risiede a Courmayeur, dove lavora come guida alpina..."

Sabato 18 maggio, dalle ore 21:15 presso il Cine Teatro Europa di Amandola.

DOMENICA 12 MAGGIO: TIZIANO DAY : PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (Escursione accompagnata a cura della Sezione CAI Ascoli) Anello Galluccio – Pian Pecorelle - Monte Ceresa – Rigo – Galluccio

Dopo varie proposte abbiamo indirizzato la nostra scelta sull’area del Ceresa, per valorizzare e apprezzare il lavoro di pulitura e segnatura dei sentieri svolto dalla Cooperativa di Comunità del Ceresa, attiva su quattro Comuni colpiti dal sisma: Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Roccafluvione, Montegallo.  Ma anche perché è una zona molto cara alla nostra Sezione: qui, agli inizi degli anni 2000 è nata l’esperienza dell’Appennino perduto, che poi ha ispirato il Festival dell’Appennino. Qui, molti cari amici di Tiziano hanno speso tempo ed energie per rendere fruibile questa zona pedemontana sconosciuta, con un importante lavoro di ripristino della rete sentieristica e con la realizzazione di una guida e di una carta escursionistica, ancora oggi preziosi per la scoperta di un territorio di sorprendente bellezza.